La mia storia

Sono nato nel vicino 1965 sotto gli occhi di una meravigliosa stella: Aldebaran, occhio della costellazione del Toro.

Mia madre, cittadina italiana figlia di contadini emigrata per lavorare in una nota fabbrica di ravioli nella Svizzera tedesca e mio padre, una guardia di confine presso il valico di San Pierto di Stabio, si sono trovati ad occuparsi di me e da quel momento ho sempre potuto contare sul loro amore, generosità, sostegno e tanto altruismo.

Ho trascorso la mia infanzia in uno sperduto paesino che gode di una meravigliosa vista su Lugano ed il suo golfo: Pugerna. Ricordo con piacere le passeggiate sino al lago e il tempo trascorso nella natura con l'amico Teo.

A 6 anni, con i miei 2 fratelli nel frattempo giunti a farmi compagnia, mi sono trasferito a Ponte Tresa e ci sono rimasto sino alla fine del liceo. In questo periodo ho scoperto vari sport tra cui il calcio, la ginnastica, lo sci e l'atletica. L'estate la passavo sui monti e sul lago d'Iseo presso la famiglia di mia madre. Più grandicello ho dedicato parte del mio tempo libero alla ginnastica quale monitore e - in estate - ad alcune colonie con i ragazzi disabili. Terminato il liceo sono partito alcuni mesi in Spagna e nel successivo inverno ho iniziato il mio percorso militare presso la caserma di Isone.

Nel 1986 mi sono iscritto alla facoltà di diritto presso l'università di Friburgo che ho concluso dopo 5 anni di studio, vari lavori ed alcuni viaggi, tra cui uno in India dove credo di aver compreso alcune verità relative alla nostra vita.
Non volendo rientrare subito in Ticino, ho cercato e trovato lavoro nell'ambito dell'assistenza giudiziara internazionale presso il Dipartimento federale di giustizia a Berna. Erano gli anni di tangentopoli e mi sono trovato a gestire uno dei più voluminosi dossier che tanto ha fatto parlare. Sempre nell'ambito delle rogatorie sono stato responsabile delle procedure relative ai casi di pedofilia e delle relazioni con il Tribunale dell'ONU per i crimini di guerra di Ruanda ed ex-Yugoslavia. Durante la permanenza a Berna ho incontrato Paola e - dopo la nascita di Lea in un meraviglioso giorno d'estate - ci siamo trasferiti a vivere nella bellissima regione di Estavayer-le Lac. Nel 1999, rientrato in Ticino con la famiglia, sono stato nominato Cancelliere del Ministero pubblico cantonale, carica che ho lasciato nel febbraio del 2001. Dopo 4 mesi passati in Indonesia con Lea e Paola (e Mario in grembo), ho iniziato la mia attività quale FD presso la sezione della logistica del DFE. In quel periodo vivevamo nel quartire di Ravecchia a Bellinzona e mi ricordo ancora il viaggio in moto con Paola sino all'ospedale San Giovanni: dopo alcune ore nasceva Mario.
Nel 2004 abbiamo adottato Shandra, il nostro cane.

Nel 2005 la grande svolta: mollo tutto, creo Helianto e con Paola decidiamo di pianificare la nostra definitiva partenza all'estero ... il sogno era un B&B sull'isola de La Palma alle Canarie o in Toscana.
Tra la fine del 2005 e il 2007 mi sono recato varie volte nello Sri Lanka per seguire i progetti di Helianto, l'associazione che ho creato per dare una mano ad alcuni bimbi meno fortunati dei nostri e poi mi sono trasferito da solo sulle colline pisane nell'attesa che Lea e Mario terminassero scuola e asilo e mi rangiungessero con Paola.

Purtroppo - o per fortuna - Paola ha cambiato idea e deciso di non lasciare il Ticino.
E' stato un periodo difficile per la nostra relazione di coppia. Paola, con i bimbi, è andata a vivere nella grande casa di sua madre mentre io ho trovato un appartamentino in una casa di vacanza ad Isone per essere vicino ai miei figli.

Il tempo aiuta a comprendere.
Io ho capito l'importanza per la mia famiglia di vivere in Ticino, accanto a parenti ed amici mentre Paola ha capito la mia necessità di una vita "diversa": semplice e povera nella materia ma ricca di emozioni e umanità.

Abbiamo avuto la grande fortuna di poter acquistare la casa di vacanza in cui vivevo da persone molto generose che hanno compreso la nostra situazione e dall'agosto 2008 siamo di nuovo tutti assieme nella nostra Casa Namaste ad Isone.

 

*** CANALE VIDEO *** Ticino: ce n'è per tutti .. ma sempre meno ne hanno ...

... la sintesi del mio pensiero politico su alcuni temi che ho deciso di esprimere con dei video che saranno pubblicati settimanalmente ... sino a quando non so ...

ecco il canale ... buona visione! youtube.com/seoarigoni 

Idea-lista ... basta un minuto, un clic e puoi partecipare!

Una cena da me?

(questo annuncio data del tempo che fu ... ma se qcuno fosse interessato alle mie nuove attività quali Tavolino Magico, Helianto, aghèchighè o quant'altro ... beh, benvenuto!)

 

... cosa ne dite di una cena a casa mia per meglio conoscerci ... credo possa essere una buona occasione per capire cosa vi sta più a cuore, raccontarvi la mia esperienza in parlamento e il progetto MV ... il tutto in un ambiente semplice ed informale... così come il contatto:

 

seohelianto@gmail.com

 

Un sogno: il mio CD

Nel 2005, grazie alle conoscenze di un amico, ho avuto a disposizione uno studio di registrazione ed alcuni musicisti.

In due giorni e notti di lavoro abbiamo inciso 3 pezzi. Da allora ho scritto altre canzoni che attendono di essere arrangiate e incise.
Sarebbe un sogno poter ascoltare il CD ancora quest'anno e spero di trovare i fondi necessari. Se sei un musicista o una persona che vuole darmi una mano ... l'indirizzo e-mail è sempre lo stesso:

 

seohelianto@gmail.com