do 28.02.2010
Funzionari dell'Amministrazione cantonale negli organi direttivi di persone giuridiche ai sensi del Codice delle obbligazioni

Il 23.02.2010 il CdS ha risposto all'interrogazione che ho presentato con Jacques Ducry lo scorso 25.01.2010 (atti parlamentari). Prendiamo atto della tempestività della risposta e ringraziamo i competenti servizi del personale.
La questione al centro dell'atto parlamentare è disciplinata dalla Legge sull'ordinamento degli impiegati ed è prevista maggiore attenzione al rischio di eventuali conflitti di interessi nel progetto di nuova LORD al vaglio della competente commissione.
In ogni caso in data 01.02.2010 su 4691 funzionari registrati 15 risultano in organi direttivi di ditte, persone giuridiche o società di persone ai sensi del CO, mentre la legislazione sulla protezione dei dati vieta di specificare di quali ditte o persone fisiche si tratta.
Pur evidenziando il CdS che "esiste evidentemente sempre un potenziale conflitto di interesse" sono dell'avviso che ritenuto il numero di casi (0.3 %) e le nuove disposizioni legali in via di approvazione la questione in oggetto non pone particolari problemi ... e come si dice in gergo "mi dichiaro soddisfatto dalla risposta del CdS".

 

sa 27.02.2010

 ... oltre la politica ... una canzone

 

Ebbene si, l'ho fatto ... mi sono iscritto al concorso "fattore voce", un'iniziativa promossa dal Centro di Studi Musicali della Svizzera italiana di Lugano.
Oggi ho partecipato al casting di questo evento presentando un mio brano "e chiedo solo" accompagnato dalla chitarra ... nei prossimi giorni sarà disponibile il video sul sito di ticinonews che, se di vostro gradimento, si potrà votare ... e chissà che non possa essere un passo verso la realizzazione del mio sogno ...

 

gio 11.02.2010

Suina – i fabbricanti non riprendono i vaccini: ma non ci si poteva pensare?!

Sul sito multimedia della RSI, oggi ho letto che "La Svizzera dovrà pagare 84 milioni di franchi per i 13 milioni di vaccini ordinati, di cui oltre 10 milioni sono rimasti inutilizzati. "Abbiamo trovato un accordo con GlaxoSmithKline (GSK) che a nome della Svizzera consegnerà 1,3 milioni di dosi all'Organizzazione mondiale della sanità" ha dichiarto oggi Daniel Koch dell'Ufficio federale della sanità. GSK produce il vaccino Pandemrix (validità 2 anni) mentre gli altri due vaccini autorizzati in Svizzera, Celtura (scadenza aprile-ottobre) e Focetria (validità 1 anno) sono fabbricati dalla Novartis. Lo scorso dicembre il Consiglio federale ha deciso d'offrire o rivendere all'estero fino a 4,5 milioni di dosi di vaccino. L'Iran ad esempio acquisterà 750.000 dosi della marca Celtura ricevendone altri 150.000."

 

A parte il fatto che per molti questa faccenda è stato un grande business, mi chiedo unicamente come mai nessuno, responsabile del soldi pubblici, abbia pensato ad una clausula contrattuale che, nel caso verificatosi di non utilizzo del prodotto, prevedesse una soluzione meno onerosa per l'acquirente e cioè noi tutti ?... un pò come si fa con i giornali ...

 

me 10.02.2010
Una piccola mano all'economia e occupazione ticinesi

Eccovi una storiella ... e una riflessione

 

Marco ha iniziato la giornata avendo regolato il suo risveglio (sveglia fabbricata in Giappone) alle ore 6. Mentre la caffettiera (fabbricata in Cina) filtrava il caffè, si è fatto la barba con un rasoio (fabbricato a Hong Kong). Poi ha indossato una camicia (fabbricata in Turchia), i jeans (fabbricati in Cina) e le scarpe (fabbricate in Corea). Dopo aver cotto la colazione nel nuovo tegame (fabbricato in India) adornata di fragole (dalla Spagna) e di banane (del Costa Rica), si è seduto, calcolatrice in mano (fabbricata in Messico), per calcolare il suo budget della giornata. Consultando il suo orologio (fabbricato a Taiwan), ha sincronizzato la radio (fabbricata in Cina), poi è salito sulla sua macchina (fabbricata in Giappone) per continuare la sua ricerca d’impiego, causa chiusura di fabbriche (in Svizzera e in Europa). Alla fine di un’ altra giornata scoraggiante, decide di bere un bicchiere di vino (prodotto in California) per accompagnare i suoi legumi (prodotti in Spagna), mette i suoi sandali (fabbricati in Brasile) e accende la télevisione (fabbricata in Indonesia)  … e poi ci si chiede perché non si riesce a trovare un lavoro, qui in Svizzera (o in Europa) ...

 … e allora mi chiedo: cosa possiamo fare noi ticinesi per l’economia e l’occupazione del nostro Cantone? … e la prima cosa che mi viene in mente - dopo aver letto la storiella - è di acquistare prodotti locali, di dare lavoro ad artigiani locali, di non andare così spesso all’estero a fare la spesa perché “conviene un po’” … insomma, se ne abbiamo la possibilità – e tanti che acquistano prodotti all’estero o fanno lavorare artigiani esteri l’hanno – cerchiamo di spendere il nostro denaro in loco, così facendo sono certo daremo una mano, anche se piccola, alla nostra economia.
Ma a livello politico cosa si fa? Viene sensibilizzata a sufficienza la popolazione? Se si, come? Questioni che sto valutando se sottoporre al Governo tramite un'interrogazione parlamentare.

 

ma 09.02.2010
Sedute del Gran Consiglio in diretta sul web (www.ti.ch)

 

Lo scorso 23.06.2009 ho presentato una mozione (atti parlamentari) chiedendo al CdS di studiare la possibilità di prevedere uno streaming video che permetta di visualizzare in tempo reale le sedute del Gran Consiglio.

A sostegno della richiesta, il fatto che i cittadini
1. avrebbero la possibilità di sentire tutti gli interventi e conoscere tutti i deputati
2. avrebbero al possibilità di osservare la forma degli interventi
3. non si dovrebbero più recare a bellinzona per assistere alle sedute del parlamento risparmiando tempo e denaro e rispettando l'ambiente.

A mente dei più l'idea è buona, speriamo quindi di ottenere una risposta positiva entro la primavera 2010.

 

 

09.02.2010

Progetto Rete Cantonale - situazione attuale (nota inviata agli interessati alla fine di gennaio) 

 

Ciao a tutti, durante le feste ho riflettuto su varie cose tra cui il Progetto Rete Cantonale. La semplice idea della RC era/è quella di creare nel territorio dei gruppi di discussione animati da alcune persone disponibili a tanto e di portare in parlamento i risultati di queste discussioni. Un progetto che ha richiesto e richiede impegno e tempo e che può avere un futuro unicamente se vi è un riscontro da parte dei cittadini … e questa è la grande difficoltà poiché tutti sono presi, me compreso, con la loro vita, le loro attività ed i loro problemi. Con alcuni di voi ci siamo incontrati un paio di volte e dopo l’ultima riunione al Ceneri avevo chiesto a chi si era reso disponibile di trovarci per il famoso video rispettivamente di comunicarmi i temi che reputavano prioritari. Ho ricevuto una sola risposta e ne frattempo alcuni di voi, che ringrazio per la loro disponibilità, hanno abbandonato il progetto. Per quanto riguarda il sito, enrico se ne sta occupando e non appena sarà pronto ci sarà comunicato. Da parte mia sono sempre disponibile a valutare temi, discussi dai cittadini, e portarli in parlamento come è stato il caso per Alp Transit e Inceneritore a nome della RC. Per quanto riguarda la mia attività politica, per il momento continuo la mia esperienza come indipendente e per informare il pubblico della mia attività ho creato una pagina ( www.seoarigoni.com )che piano piano sto completando. La pagina costa 97.- CHF l’anno e crearla/gestirla è molto facile e potrebbe essere un’idea per gli animatori della RC .… se qualcuno fosse interessato sono a disposizione per altre info … Con l’anno nuovo ho deciso di trovarmi un lavoro a tempo parziale e dedicare il resto del tempo alla mia famiglia, alla mia attività politica e ai progetti di Helianto e … come scritto, di valutare proposte discusse dai cittadini e portarle in GC a nome del progetto RC che, come rete, necessita di maglie per essere tale. Auguro a tutti ogni bene e un sereno e lento 2010.

 

Altre novità nella rubrica News

 

gio 04.02.2010

Inceneritore e realpolitik

 

L'inceneritore, o termovalorizzatore, c'è e questo è un dato di fatto anche per quelli che come me sono sempre stati contrari a questo progetto. Ora la politica deve decidere come utilizzare questo impianto: limitiamo la quantità di rifiuti da incenerire e quindi, utilizzando solo una linea di combustione, limitiamo l'impatto sull'ambiente? O, come parrebbe essere la tendenza giustificata dal principio della realpolitik, sfruttiamo al massimo l'impianto e quindi ogni misura o iniziativa atta a diminuire la produzione di rifiuti solidi urbani non è prioritaria? Dalle conclusioni della Commissione della legislazione in merito all'iniziativa parlamentare che abbiamo presentato il 19.10.2009, ne sapremo probabilmente un pò di più... se volete dire la vostra, contattatemi. 

 

lu 01.02.2010

Dal 1994 ad oggi, per l'allacciamento A2-A13sono stati spesi CHF 3'370'345.80

 

 

Il 27.01.2010 il CdS ha risposto alla mia interrogazione del 16.03.2009 con la quale chiedevo a quanto ammonta il costo globale per tutti gli studi effettuati per il tracciato dell’allacciamento A2-A13 eseguiti dal 1994 ad oggi, compresi i costi dei vari gruppi di lavoro e commissioni ed i costi sopportati dall’amministrazione cantonale in termini di risorse umane.
Nel costo globale sono stati inseriti CHF 549'345.30 per l'acquisizione dei terreni nella zona di pianificazione di Cadenazzo mentre non è stato possibile quantificare i costi dei vari gruppi di lavoro, commissioni e dei funzionari dell'amministrazione cantonale.

Anche in questo caso, a mio avviso, sono stati spesi troppi soldi per lo studio di una soluzione che, se ricercata dall'inizio con il consenso di tutte le parti in causa, si sarebbe potuta trovare in tempi più brevi e con un costo minore... affaire à suivre...

 

lu 01.02.2010

Risparmi sul personale di pulizia e sui salari degli aspiranti gendarmi che frequentano la scuola di polizia

 

Durante il dibattito parlamentare del dicembre 2009 sul preventivo 2010, ho presentato un emendamento sulla misura di risparmio di CHF 200'000.- contenuta nel relativo rapporto della commissione delle finanze. L'emendamento non è stato accolto dal Gran Consiglio per soli 2 voti.
Nell'ambito della seduta parlamentare del 25/26.01.2010, si è discusso sulla mozione del 02.12.2008 presentata da Raul Ghisletta e Graziano Pestoni "Rivedere i requisiti di accesso alla Polizia e mantenere l'attrattiva degli stipendi degli aspiranti gendarmi". Nell'ambito della mia dichiarazione di voto, ho ribadito come non sia la giusta via risparmiare sulle categorie "più deboli" da un punto di vista salariale, come le donne di pulizia e, nel caso di specie, sugli aspiranti gendarmi ... bene, perlomeno sugli stipendi di questi ultimi il parlamento ha deciso di non fare tagli... speriamo faccia altrettanto quest'anno quando ripresenterò, se necessario, lo stesso emendamento.
Per qualcuno sono solo "bricciole", ma alcune famiglie con queste "bricciole" ci mangiano!

Sull'edizione online del Mattino della domenica è apparso un articolo in merito di cui vi allego il link:

http://www.mattinonline.ch/153/governicchio-allo-sbando-dopo-le-donne-di-pulizia-voleva-tagliare-sugli-aspiranti-gendarmi

 

me 27.01.2010

Tra i vari crediti votati durante questa sessione (25/26.01.2010) vi erano anche i 32 mio a favore del turismo ticinese. Ho chiesto di intervenire in quanto credo che, oltre ai soldi per far funzionare le tante, troppe, strutture legate a questo settore, vi sia una misura che non costa assolutamente nulla ed è molto efficace: un sorriso.
E' inutile spendere milioni per fare venire in ticino i turisti e poi accoglierli con la piva ...  un'accoglienza "umana", il far sentire il turista un ospite "desiderato" sono elementi importanti che potrebbero influire positivamente, oltre al clima e al territorio, alla nomea del Ticino quale cantone a vocazione turistica.
Un appello a tutti i ticinesi.

 

Durante questa sessione ho presentato:

 

la mozione, sottoscritta da deputati di tutti i partiti "Stop ai mandati ad ex-funzionari dell'Amministrazione cantonale al beneficio della pensione",

 

un'interrogazione al CdS "Funzionari dell'Amministrazione cantonale negli organi direttivi di persone giuridiche ai sensi del codice delle obbligazioni".

 

 

eccole ....

 

 

*** CANALE VIDEO *** Ticino: ce n'è per tutti .. ma sempre meno ne hanno ...

... la sintesi del mio pensiero politico su alcuni temi che ho deciso di esprimere con dei video che saranno pubblicati settimanalmente ... sino a quando non so ...

ecco il canale ... buona visione! youtube.com/seoarigoni 

Idea-lista ... basta un minuto, un clic e puoi partecipare!

Una cena da me?

(questo annuncio data del tempo che fu ... ma se qcuno fosse interessato alle mie nuove attività quali Tavolino Magico, Helianto, aghèchighè o quant'altro ... beh, benvenuto!)

 

... cosa ne dite di una cena a casa mia per meglio conoscerci ... credo possa essere una buona occasione per capire cosa vi sta più a cuore, raccontarvi la mia esperienza in parlamento e il progetto MV ... il tutto in un ambiente semplice ed informale... così come il contatto:

 

seohelianto@gmail.com

 

Un sogno: il mio CD

Nel 2005, grazie alle conoscenze di un amico, ho avuto a disposizione uno studio di registrazione ed alcuni musicisti.

In due giorni e notti di lavoro abbiamo inciso 3 pezzi. Da allora ho scritto altre canzoni che attendono di essere arrangiate e incise.
Sarebbe un sogno poter ascoltare il CD ancora quest'anno e spero di trovare i fondi necessari. Se sei un musicista o una persona che vuole darmi una mano ... l'indirizzo e-mail è sempre lo stesso:

 

seohelianto@gmail.com